Quante volte ci siamo sentite dire dagli uomini che siamo lunatiche senza possibilità di ribattere perché, alla fine, lo sappiamo che è vero?

Innumerevoli volte oserei dire.

Quante volte abbiamo affermato un qualcosa per ritrovarci, subito dopo, a smentirla?

Altrettante azzarderei.

Molte altre è un modo per non darci ragione, perchè siccome tante volte lo siamo è una buona scusa per dire che lo siamo sempre. A prescindere dal nostro carattere e a prescindere dal nostro segno zodiacale.

Ma esattamente cosa si intende quando si dà del lunatico a qualcuno?

In passato si apostrofava lunatico colui che soffriva di pazzia o di crisi epilettiche, oggi il significato che si dà all’aggettivo lunatico, invece, è capriccioso, lunatico è colui che cambia spesso idea e umore e viene più spesso declinato al femminile che al maschile. Ma ci siamo mai chieste perché?

Lunatico etimologicamente deriva dal latino lunaticus che indica chi soffre di “pazzia” secondo le fasi lunari, e proprio nella luna, che come influenza la marea influenza anche noi, andiamo a ricercare le cause di questa instabilità tutta al femminile.

Si sa che la luna è considerata simbolo dell’energia femminile e che, come le donne, è ciclica.

Quanto dura un ciclo lunare? 28 giorni, più precisamente 27 giorni, 7 ore e 43 minuti.

Quanto dura mediamente un ciclo mestruale? Tra i 25 e i 30 giorni, con una media di 27,5.

Sorprendente vero?

Antiche leggende vedono le quattro fasi del ciclo lunare associate e coincidenti alle quattro fasi del ciclo mestruale e paragonate alle quattro stagioni nel seguente modo:

  • Luna nera (o nuova) – ciclo mestruale – inverno. Fase di rilascio di energia e trasformazione in cui la donna volge attenzione all’introspezione con forte aumento dell’intuito.
  • Luna crescente – fase pre ovulatoria – primavera. In questa fase la donna, libera dal ciclo procreativo, è concentrata su se stessa, è socievole, determinata ed ambiziosa.
  • Luna piena – ovulazione – estate. La donna è socievole, empatica ed altruista. Propensione a portare a termine progetti di qualsiasi ambito.
  • Luna calante – pre ciclo – autunno. Perdita graduale di energie, ci si prepara a lasciar andare. Irrequietezza e preparazione all’introspezione.

A questo punto ovviamente voi starete pensando che non avete il ciclo negli stessi giorni della vosta vicina di casa o di vostra cugina anche se siete sotto la stessa luna. Ed avete perfettamente ragione.

Vari studi si sono susseguiti negli anni, a partire da un noto studio cinese del 1986, per cercare una correlazione fra i due cicli portando, però, a scarsi risultati e ipotizzando che il fallimento sia adducibile al fatto che gli esperimenti siano svolti in un mondo “contaminato” da luce artificiale che rende impossibile la completa dipendenza dei nostri cicli circadiani con quelli naturali come accadeva in antichità.

Credenze mistiche, invece, affermano che l’allineamento del ciclo di una donna a quello lunare o meno indichi la fase della vita in cui la donna si trova.

Si parla di Luna bianca quando i due cicli coincidono, quando cioè si ovula in luna piena e si mestrua in luna nuova e sarebbe indice di mestruazioni regolari e poco dolorose. Detto anche “ciclo della buona madre” e rappresenta per la donna un periodo fertile e completamente proiettato verso la cura del prossimo.  

Si parla, invece,  di Luna rossa quando i cicli sono in contrasto e spesso coincidono mestruazioni irregolari e talvolta dolorose. Detto anche “ciclo della strega”, in quanto in antichità le donne che presentavano questo ciclo mestruale erano accusate di essere streghe, rappresenta un periodo in cui la donna non è volta alla procreazione ma alla seduzione, ai sogni, alla ricerca della propria strada, un’orientamento più egoistico, quindi.

Queste sono ovviamente le leggende che dal mondo antico, dove tutto era magia ed esoterismo, sono pervenute fino a noi. Io credo che ad oggi concepire la donna come completamente dipendente da qualcosa di esterno, e non come individuo unico e a sè stante, con propensione ad agire in periodo piuttosto che in un altro, sia un po’ riduttivo e limitante, nonostante mi abbiano sempre affascinato i misteri e le coincidenze strane.

In ogni caso una stretta correlazione tra donna e luna è stata sempre sospettata e mai scietificamente dimostrata e potete decidere di credere a questi miti antichi o no, oppure crederci un momento sì e un altro no, perchè l’unica cosa certa è che siamo donne e un po’ lunatiche lo siamo davvero. Ma, cari uomini, la colpa non è comunque nostra, o è la luna, o sono gli ormoni o è lo stress provocato dal continuo aver a che fare con voi. Sempre with love, eh!

E voi credete a queste teorie o no?

Baci babes.

Giada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

×