Da buona salentina amo il mare da matti e ovviamente sulla scia del “per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia stesso mare” anche quest’estate mi troverete a cuocermi col mio bello spritz in mano sui lidi di Gallipoli. A cambiare però sarà la sezione costumi del mio armadio che sarà rivista ed integrata con i modelli di punta della stagione.

Nuotiamo, dunque, tra le nuove tendenze e tra gli evergreen e decretiamo ciò che fa per noi per la stagione da poco iniziata:

  • Il famosissimo BIKINI, sempre in auge e perfetto per la prima abbronzatura, viene usato nella forma classica o al contrario con la base munita di coulisse che diventa scollatura, come moda vuole negli ultimi anni, ed estende le sue varianti con modelli arricciati ed arricchiti di laccetti centrali sul seno. Lo slip rimane sempre a vita alta, molto sgambato, con laccetti, “scorrevole” o a “V”.
  • Rimanendo sempre sul due pezzi, ciò che sta conquistando le spiagge è il costume ASIMMETRICO, ossia il monospalla spesso a doppia bratella o un’unica, larga, con cut out. Risalta divinamente le forme femminili, può esser semplice o impreziosito da reti ed applicazioni ed è il must have dell’estate.
  • Un ibrido tra il due pezzi e l’intero è il TRIKINI , top e slip collegati da semplici strisce, più o meno doppie, più o meno numerose, centrali o laterali. Molto sensuale, si presta benissimo ad essere indossato con gli shorts o un kaftano aperto per l’aperitivo al tramonto.
  • L’ amatissimo ed intramontabile INTERO lo ritroviamo anche quest’estate in versione super sgambata tipicamente anni ’80\’90 alla Baywatch. Che sia a fantasia, monocolore o a costine è impossibile farne a meno.

Una volta analizzati i modelli, volgiamo lo sguardo alle fantasie nelle quali li possiamo trovare:

  • STAMPA BOHO, di origine etnica rivisitata in chiave chic. Abbondanza di fiorellini di vario genere, spesso associati al tessuto a costine per uno stile artistico, libero e anticonformista proprio come i bohemien.
  • STAMPA PAISLEY, comunemente detta stampa bandana, di origine persiana con motivo vegetale a goccia, molto di tendenza nell’abbigliamento la ritroviamo anche sui costumi.
  • LUREX ormai da anni alla ribalta continuerà a farci brillare sotto il sole al pari delle PAILLETTES.
  • COSTUMI IN CROCHET multicolor, colorati o nelle nuances della sabbia abbinati a collane e cavigliere con conchiglie per un effetto vacanza a Mykonos.

Abbiamo visto i modelli e le fantasie, vediamo ora l’adattabiltà. Se cercate il costume più adatto al vostro fisico seguite questi semplici consigli:

  • Per il FISICO A MELA (gambe snelle con parte superiore più abbondante) si consiglia di optare per slip a vita alta, mentre nella parte superiore si consigliano i monospalla che smorzano l’ampiezza delle spalle rispetto al bacino, oppure i costumi interi ad ampia scollatura che snelliscono visivamente il busto.
  • Per il FISICO A PERA (parte superiore esile, spalle strette e fianchi larghi) via libera ai reggiseni con applicazioni e volant che danno volume alle spalle mentre si predilige la semplicità per lo slip, meglio se con laccetti regolabili che non segnano i fianchi.
  • Per il FISICO A CLESSIDRA (spalle e fianchi di uguale ampiezza e vita stretta) c’è l’imbarazzo della scelta perché viene valorizzato da tutti i modelli, ancor più dal trikini.
  • Per il FISICO A RETTANGOLO (senza forme predominanti, spalle, fianchi e vita più o meno della stessa ampiezza) si potrebbe giocare a creare volumi con balze, volant e rouches o con l’effetto ottico dato da colori accesi e fantasie a righe diagonali.

Ora non ci resta che munirci di creme solari e asciugamano e goderci il solleone, e, per qualsiasi consiglio su Gallipoli, amiche fuori porta, non esitate a contattarmi.

Baci babes.

Giada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

×